Settembre, dolce Settembre

Ogni mese ha la sua importanza, ognuno si porta dietro il suo carico di ricordi. Settembre non fa eccezione. L’estate è ormai agli sgoccioli e l’autunno avanza lentamente, con tutta la sua dolcezza e la sua malinconia. Riaprono le scuole, per molti si tratta di un nuovo inizio. Si fanno programmi, si rinnovano tanti buoni propositi, e qualcuno…

“All things great are wound up with all things little.”

Ogni mese ha la sua importanza, ognuno si porta dietro il suo carico di ricordi. Settembre non fa eccezione, è il mese dei nuovi inizi. L’estate è ormai agli sgoccioli e l’autunno avanza lentamente, con tutta la sua dolcezza e la sua malinconia. Riaprono le scuole, si fanno programmi, si rinnovano tanti buoni propositi, e qualcuno già s’incammina verso il Natale.

Mentre le giornate si accorciano, silenziose, le aule di Hogwarts tornano a riempirsi di alunni. Tra volte immense e scale sempre in movimento, i nuovi arrivati sono pronti ad essere smistati nelle varie Case, ancora tra l’incredulo e l’entusiasta. Gli altri, sotto l’occhio vigile dei ritratti, si apprestano a riprendere le vecchie lezioni; pozioni, difesa dalle arti oscure, divinazione, incantesimi e così via. Io mi rammarico, perché so che le avrei adorate tutte.

Dal film “Harry Potter e la pietra filosofale” (2001)

A la Contea, Bilbo Baggins sta preparando un compleanno che rimarrà impresso per sempre nella memoria degli Hobbit. Centoundici anni, eppure il tempo non sembra esser passato per lui. Non sa ancora quale avventura avrà inizio a partire dalla festa che sta preparando. Un’avventura che coinvolgerà l’intera Terra di Mezzo e il cui esito sarà tutto nelle mani di due piccoli mezzuomini: suo nipote Frodo e il mio caro Sam.

Dal film “Il signore degli anelli: la compagnia dell’anello” (2001)

A Netherfield, si fanno frettolosamente le pulizie: Charles Bingley sta per tornare. Con lui c’è anche Mr. Darcy. Sappiamo tutti quali sono le intenzioni di Charles. Vuole chiedere in sposa una certa signorina Bennet. E sospettiamo anche quali siano le intenzioni di Mr Darcy. Quel che è certo è che la signora Bennet se ne vanterà per tutta la vita. Intanto, la signora Dashwood e le sue figlie si stabiliscono al Barton Cottage. Catherine Morland sta per sposare Mr Tilney, e la stessa Emma è impegnata nei preparativi di un matrimonio, ma non il suo: quello tra la signorina Taylor e  Mr Weston, unione di cui si attribuisce tutto il merito.

Dal film “Pride & Prejudice” (2005)

 

[Gilbert] ha detto che essere intelligenti è meglio che essere belli.
Dovevo immaginarlo che intendeva insultarmi.

Ma è un altro il matrimonio che mi sta a cuore: quello che sta per avere luogo al Tetto Verde, dove tutto è pronto per il matrimonio di Anna e Gilbert. Sì, perché Anna è una sposa di settembre. Gilbert l’aspetterà nell’atrio, con occhi adoranti: finalmente, dopo anni di paziente attesa, è riuscito a conquistare al sua a lungo sospirata Anna. Lei, la prima sposa del Tetto Verde, scenderà le scale con occhi luminosi, nel suo bel velo e con le braccia colme di rose. Eccoli, appartengono l’uno all’altro, e sanno che, qualunque cosa la vita gli riserverà, questa certezza non verrà meno: la felicità dell’uno è nelle mani dell’altro, e nessuno dei due ne è spaventato. Ed io, malinconicamente, non posso che essere felice per loro. Per Gilbert, che ha avuto il suo lieto fine, e per Anna, che ha trovato il coraggio di tenerlo per mano.

Dal Film “Anne of Green Gables: The Sequel” (1986)

5 comments on “Settembre, dolce SettembreAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*