Pemberley di Emma Tennant

“È un fatto universalmente riconosciuto che un uomo sposato, in possesso di una grossa fortuna, debba volere un figlio ed erede.”
Così comincia Pemberley di Emma Tennant, che, nel risvolto di copertina, viene presentato come il ‘brillante seguito di Orgoglio e Pregiudizio, l’acclamato capolavoro di Jane Austen’.

La principessa che credeva nelle favole di Marcia Grad

C’era una volta una tenera principessa dai capelli dorati di nome Victoria, fermamente convinta che le favole prima o poi si avverino, e che le principesse siano destinate a vivere per sempre felici e contente. La piccola credeva nella magia dei desideri, nel trionfo del bene sul male e nell’amore che vince ogni cosa: le sue convinzioni si basavano sulla saggezza delle favole.